Waking the Dreamer within

È il 1789 quando Hahnemann entrando nella sala d’attesa di casa sua dice pacatamente e dolcemente: “Amici miei, potete andarvene di qui. Purtroppo non so guarirvi, non voglio perciò rubare i vostri soldi”. Si era imposto una prova di sincerità, semplicemente, e stava rinunciando, orgoglioso com’era, alla sua carriera. Non sapeva che quella rinuncia gli sarebbe valsa una nuova dignità, una nuova ricerca e persino un’altra rivoluzione.

Oggi come allora, serve un’Altra nuova rivoluzione che ci liberi dall’ingerenza di false credenze. Le credenze che sono state innalzate a leggi e digerite, nella speranza del progresso, come prassi, generazione dopo generazione.

Quotidianamente, come bandiere al vento, siamo spinti di qua e di là a rispettare comandamenti di false divinità. Sì, perché per i più non si tratta di violenza ma di indiscutibili ovvietà da offrire al banale dio del nostro tempo. Quanto è banale l’egoismo, l’ignoranza!

Amici miei, potete andarvene di qui. Vi sono casi e casi, rimedi e rimedi.
E se ci sono allopatia e omeopatia sappiate che, per l’uno come per l’altro, c’è un limite. Dopo aver assunto un farmaco dell’uno o altro tipo la vostra mente può raccontarsi qualsiasi cosa. Cos’è accaduto? È per questo che i più si affidano all’allopatia: si sente, si percepisce. Ma cosa percepisci? Potrebbe trattarsi di qualcosa di interrotto – e non di guarito – destinato inevitabilmente a ripetersi, così come tutti i malesseri che affollano la tua vita? Cos’è la malattia? Cos’è la guarigione?

Viviamo a singhiozzi, senza conoscere il senso di ciò che ci accade nella sua continuità. È per questa ed altre ragioni che l’omeopatia FUNZIONA: agisce in profondità (minimo stimolo massimo risultato).
Ma tu la senti quella profondità? comprendi cos’è accaduto alla tua vita e quale nuovo passo stai per dare?

Ciò che fa espandere la Coscienza è espressione dell’unica vera Medicina…che per oggi chiamo Autoguarigione, così, giusto per creare un paradosso, dato che si tratta della Provvidenza.

Finché non vi ascolterete nell’ultra non ne tirerete fuori nulla. Staremo ancora qui a parlare di psiche, di corpo, di mente, di cellule, di cervello e di anima. A nulla vi servirà incappare in un guaio e a nulla uscirne. A nulla vi servirà lottare e a nulla sentirvi felici.  A nulla ammalarvi e a nulla guarire. E questo a un dato momento Hahnemann lo capì, come lo capisce chiunque si interroghi seriamente sull’esistenza e inizi a osservarla…e poi…si svegli. Apri la porta… e sei!

Non ho stima dunque per il professionismo che difende gli immobili interessi della storia. Non ho intenzione di rispettare i dettami che derivano dai piccoli o grandi interessi del momento. La vera conoscenza viaggia fuori dal tempo, oltre… ed è questo che è venuta a ricordarmi costantemente mia figlia.

Che serve un’altra rivoluzione per comprenderne gli strumenti. Gli “altri” strumenti…

Waking the Dreamer Within!!!